conversione da studio a lavoro/attesa occupazione o da studio a famiglia?

Rispondi
Mauri.Clara
Messaggi: 444
Iscritto il: lun gen 16, 2017 8:50 am

conversione da studio a lavoro/attesa occupazione o da studio a famiglia?

Messaggio da Mauri.Clara » lun set 18, 2017 6:42 pm

Premessa
Due cittadini venezuelani già prossimi alle nozze hanno deciso di lasciare il loro paese per la grave situazione che si è creata da circa due anni.
La futura moglie essendo cittadina spagnola fin dalla nascita, l'anno scorso é andata a vivere in Spagna (ha doppia cittadinanza è nata e cresciuta in Venezuela, ma essendo la madre e la nonna cittadine spagnole ha acquisito fin da piccola la cittadinanza spagnola). In Spagna ha trovato regolare lavoro.
Il futuro marito cittadino venezuelano é in Italia ed é titolare di un permesso per motivi di studio; infatti laureato in Venezuela si é iscritto ad un Master al Politecnico di Milano tuttavia solo come uditore; a causa dei disordini presenti in Venezuela non é riuscito ad avere la dichiarazione di valore dall'Ambasciata italiana e quindi non ha potuto partecipare a pieno titolo al Master, ha avuto comunque dalla Questura di Milano un permesso per studio, scaduto a luglio 2017. All'inizio del mese di luglio ha inoltrato, mal consigliato, una richiesta di rinnovo per attesa occupazione.
Convocato per fotosegnalamento dalla Questura di Massa il 08/09/2017 ha ricevuto una comunicazione art. 7-10 L. 241/90...(documentazione mancante quote della Prefettura oppure iscrizione corso di studi).
Purtroppo avrebbe anche una proposta di lavoro, un professore del politecnico gli ha trovato lavoro.
Se lui avesse un permesso per motivi di studio potrebbe anche lavorare, ma poiché era iscritto come uditore al master(v.sopra)deve lasciare la strada del permesso per studio che gli costerebbe troppo e se possibile convertire il suo permesso in un permesso per lavoro.
Le domande sono due anche se c'era questa imperfezione nella documentazione prodotta per iscriversi al Master, qualora ci fossero le quote potrebbe convertire il suo permesso in un permesso per lavoro o attesa occupazione?
Infiine sembra che non ci siano più quote disponibili. Se questa strada é impraticabile l'altra alternativa é che questi due giovani si sposino.

In questa seconda ipotesi sorge un altro dubbio la futura moglie deve rivolgersi all'ambasciata spagnola o a quella venezuelana?
Infine anche se tutto dovesse procedere velocemente e consentire le nozze il futuro marito non potendo ottemperare alla richiesta della Questura diventerebbe irregolare?
Mi chiedevano anche se é meglio sposarsi in Italia o in Spagna; ho suggerito l'Italia perché temo che il futuro marito diventi presto irregolare a meno che non si apra qualche spiraglio con la vostra consulenza.

Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 835
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Re: conversione da studio a lavoro/attesa occupazione o da studio a famiglia?

Messaggio da adirmigranti » ven set 22, 2017 2:00 pm

Gentile Mauri,
fino a che il ragazzo non riesce a farsi convalidare i titoli di studio venezuelani non riesce a richiedere la conversione nè per attesa occupazione, nè per studio.

L'opportunità potrebbe quindi essere prendere tempo, motivando una memoria a fronte del preavviso di rigetto sulla base dei tempi lunghi per la convalida dei suoi titoli di studi, su cui non ha controllo.
Mentre prende tempo di fatto il titolo è ancora valido, quindi potrebbe spostarsi in Spagna dalla compagna e sposarsi lì (la compagna è certamente più comodo che lo faccia in quanto cittadina spagnola), per poi eventualmente venire in Italia insieme.
Non sappiamo con certezza i tempi che riuscirebbe a guadagnare con una memoria per il preavviso di rigetto, nè quanto tempo impiegheranno i documenti per il nulla osta per il matrimonio, ma ci sembra forse la strada con maggiori probabilità seppur con diversi rischi.

Rimaniamo a disposizione.
Cordialmente

Rispondi