Regione Toscana: avviso pubblico per la presentazione di progetti di integrazione e coesione sociale

In questa sezione sono inserite soluzioni a quesiti frequenti provenienti dagli operatori e operatrici iscritti al portale, linee guida su specifici argomenti, schede pratiche, sentenze e giurisprudenza rilevanti.

Se vuoi porci un QUESITO o fare una SEGNALAZIONE puoi iscriverti al portale tramite questo link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIp ... g/viewform
Al termine della procedura di iscrizione riceverei le credenziali di accesso al portale, dove trovare anche un archivio con tutti i quesiti formulati divisi nei diversi settori di intervento.

Per segnalazioni urgenti chiamate il numero 3929723651 (lunedì, martedì e venerdì h 9-14).
Rispondi
Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 865
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Regione Toscana: avviso pubblico per la presentazione di progetti di integrazione e coesione sociale

Messaggio da adirmigranti » gio ago 01, 2019 9:41 am

Progetti di integrazione e coesione sociale e tutela di bisogni essenziali
Avviso pubblico per la presentazione di progetti di integrazione e coesione sociale nelle comunità toscane e per la tutela dei bisogni essenziali della persona umana sul territorio regionale.

Con decreto n. 12595 del 19 luglio 2019 (pubblicazione Burt n. 31 di mercoledì 31 luglio 2019, parte terza) è stato approvato l'Avviso Pubblico per la presentazione di progetti di integrazione e coesione sociale nelle comunità toscane e per la tutela dei bisogni essenziali della persona umana sul territorio regionale.

Obiettivo dell'Avviso Pubblico è quello di sostenere un progetto di società civile che escluda l'abbandono e l'emarginazione di chi, anche straniero, dimora in Toscana ed è privo di mezzi di sostentamento e di reti per l'inserimento sociale e lavorativo attraverso il sostegno e la diffusione di interventi per l'inclusione e la coesione sociale.
Si prevede quindi di promuovere la realizzazione, o il rafforzamento laddove già presente, di un servizio integrato di orientamento e accompagnamento della persona, con particolare riferimento ai cittadini di paesi terzi, nell'offerta territoriale di supporto all'inclusione sociale e lavorativa negli ambiti dell'abitare, della formazione linguistica e professionale, dell'inserimento lavorativo e dell'assistenza sanitaria attraverso la ricerca della più stretta e virtuosa collaborazione e sinergia tra gli enti pubblici, i soggetti del Terzo Settore e le altre risorse del territorio regionale.

Le risorse regionali ammontano a 4.000.000,00 di euro ed è prevista la compartecipazione obbligatoria, con risorse proprie, a carico dei soggetti proponenti, di almeno il 10% del costo complessivo del progetto.

Le proposte progettuali dovranno fare riferimento ad una o più delle seguenti misure:

A. attività di pronto intervento sociale finalizzate alla copertura dei bisogni essenziali delle persone;
B. interventi di accoglienza temporanea e di accompagnamento all'autonomia socio-abitativa;
C. attività di orientamento e consulenza a carattere giuridico-legale;
D. attività di promozione della coesione e inclusione sociale nelle comunità toscane, anche attraverso azioni finalizzate alla crescita delle competenze;
E. attività di orientamento ai servizi e alle opportunità del territorio con particolare riferimento all'inclusione socio-lavorativa.

I progetti possono essere presentati, singolarmente o in forma associata, da uno o più dei seguenti soggetti:
Comuni;
Unioni di Comuni;
Città metropolitana;
Province;
Società della Salute;
Aziende Sanitarie Locali;
altri enti pubblici;
Cooperative sociali e/o loro consorzi;
Associazioni di volontariato;
Associazioni di promozione sociale;
altri soggetti del Terzo Settore;
altri soggetti che perseguono finalità sociali e/o di inclusione sociale.
Il soggetto proponente capofila potrà presentare un'unica proposta progettuale in qualità di capofila e potrà partecipare in qualità di partner o sostenitore ad altre proposte progettuali.

E' possibile presentare domanda entro il 18 settembre 2019, inviando le proposte avvalendosi dell'apposita modulistica indicata nell'Avviso pubblico approvato con DD n. 12595 del 19 luglio 2019.

Eventuali informazioni potranno essere richieste, esclusivamente a mezzo posta elettronica al seguente indirizzo e-mail politicheimmigrati@regione.toscana.it, entro e non oltre i quindici giorni successivi alla pubblicazione sul BURT dell'Avviso stesso indicando nell'oggetto "R. 130.040.090 – Avviso Pubblico Domanda di contributo progetti di integrazione e coesione sociale nelle comunità toscane DGR n. 841/2019"

fonte: http://www.regione.toscana.it/-/progett ... essenziali

Rispondi