ingresso di cittadino non comunitario per turismo da altro paese dell'UE

Rispondi
Mauri.Clara
Messaggi: 426
Iscritto il: lun gen 16, 2017 8:50 am

ingresso di cittadino non comunitario per turismo da altro paese dell'UE

Messaggio da Mauri.Clara » gio nov 15, 2018 3:45 pm

Un cittadino albanese titolare di permesso greco validità 2 anni (scadenza 2020) si trova attualmente in Grecia e dalla Grecia vorrebbe venire dalla sorella qui residente con la famiglia e già con cittadinanza italiana; chiedo
é necessario che la sorella gli inoltri una lettera di invito oppure avendo un permesso di soggiorno greco di due anni e passaporto albanese non é necessaria la lettera di invito?
Qualora volesse restare in Italia come famigliare di cittadina italiana cosa succederebbe del permesso greco?
Che consiglio dare all'interessato?

Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 796
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Re: ingresso di cittadino non comunitario per turismo da altro paese dell'UE

Messaggio da adirmigranti » gio nov 15, 2018 10:23 pm

Salve,
seppur non necessario è sicuramente un consiglio valido far pervenire al fratello la disponibilità ad ospitarlo.

Qualora fatto ingresso in Italia chiedesse un titolo di soggiorno per motivi familiari, il permesso greco immaginiamo che a scadenza non sarà rinnovato.

Il consiglio da dare all'interessato lo lasciamo a Lei, in qualità di operatore di primo livello: ricordiamo infatti che è indispensabile instaurare un rapporto di fiducia con l'utente, possibile solo con una diretta interazione.

Il secondo livello deve essere (e non può altro che essere) un contributo, un confronto, un approfondimento, una condivisione, una consulenza normativa specialistica. Non anche un consiglio indiretto all'utenza.

Nell'augurarle buon lavoro,
Cordiali saluti.

Mauri.Clara
Messaggi: 426
Iscritto il: lun gen 16, 2017 8:50 am

Re: ingresso di cittadino non comunitario per turismo da altro paese dell'UE

Messaggio da Mauri.Clara » ven nov 16, 2018 2:17 pm

Se un cittadino NON UE ha un PSE per sogg lungo periodo UE di altro Paese , quando ottiene un analogo titolo di soggiorno in Italia l'altro permesso di soggiorno per sogg. di lungo periodo viene eliminato dal Paese UE che lo aveva rilasciato se non erro.
In questo caso trattandosi di PSe di soli due anni l'interessato ne darà notizia alla Questura quando l'interessato si recherà per chiedere un PSe per famiglia ex art 19 del TU; la Questura lo ritirerrà oppure l'interessato lo conserverà nelle sue mani fino alla scadenza? E in questa seconda ipotesi potrebbe anche continuare ad usarlo fino alla scadenza se non volesse più restare in Italia con permesso per famiglia ex art 19 del TU.

Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 796
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Re: ingresso di cittadino non comunitario per turismo da altro paese dell'UE

Messaggio da adirmigranti » ven nov 16, 2018 4:29 pm

Dunque,
a dire il vero non sappiamo se la questura italiana comunichi direttamente alla questura greca il rilascio di un permesso italiano, dall'altro lato dipende però cosa farà la Grecia indipendentemente da ciò, ovvero quali condizioni di soggiorno abbia l'interessato in Grecia.

Così come la carta di soggiorno può essere revocata in "caso di assenza dal territorio dell'Unione per un periodo di dodici mesi consecutivi" e in "caso di assenza dal territorio dello Stato per un periodo superiore a sei anni" (l'art. 9, c. 7, T.U.), il permesso "non può essere rinnovato o prorogato quando risulta che lo straniero abbia interrotto il soggiorno in Italia per un periodo continuativo di oltre sei mesi o, per i permessi di soggiorno di durata biennale, per un periodo continuativo superiore alla metà del periodo di validità del permesso di soggiorno, a meno che l’interruzione sia dipesa da gravi e comprovati motivi" (art. 13 c. 4, D.P.R. 394/99).

Immaginiamo che in Grecia vi sia una normativa simile se non identica, invitiamo l'utente ad informarsi in Grecia su questo punto: consigliamo di informarsi anche per quel che riguarda la propria condizione anagrafica, dato che, a meno di una residenza nello stato di famiglia di un parente (altra sorella in Grecia per esempio), potrebbe incorrere in una cancellazione, quindi a maggior ragione avere difficoltà a rinnovare il permesso una volta avesse deciso di fare ritorno in quel Paese.

Cordialmente

Rispondi