poste italiane

Rispondi
Menichetti.Roberto
Messaggi: 18
Iscritto il: mer gen 25, 2017 9:06 am

poste italiane

Messaggio da Menichetti.Roberto » ven nov 15, 2019 11:14 am

Carissimi
Poste italiane ha ormai intrapreso un percorso autonomo con tanto di regolamento interno che dirige la prassi del rinnovo del permesso di soggiorno.
La novità consiste nel fatto che il loro sistema telematico rifiuta a priori il rinnovo del permesso di soggiorno se scaduto da oltre sei mesi. A Firenze come ben sappiamo i casi di permessi scaduti da oltre sei mesi per mancato rinnovo della questura per una questione di semplice ritardo buracratico sono tanti e a queste persone viene negata la possibilità di rifare un kit postale anche se richiesto direttamente dalla questura con nota scritta sulla ricevuta. La questione sta creando problemi enormi. Ho scritto personalmente alla dirigente della questura di Firenze ma vi pregherei di intervenire perchè questa autonomia di comportamento da parte della questura da una parte e di poste italiane dall'altra crea solo disagi agli utenti.
Saluti
Roberto Menichetti

Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 1036
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Re: poste italiane

Messaggio da adirmigranti » mar nov 26, 2019 3:44 pm

Salve,
sarebbe innanzitutto interessante poter leggere la disposizione interna diramata da Poste Italiane e comunque riteniamo di dover consigliare agli utenti di pretendere un rifiuto scritto da parte del direttore dell'ufficio postale che dovrà riportare necessariamente una data e una motivazione.

Dall'altro lato auspichiamo che Poste e Questura possano parlarsi direttamente per trovare una soluzione come quella di predisporre una nuova categoria di appuntamento tramite l'agenda on-line sul portale cupa-project, così come per i permessi scaduti e non ancora rinnovati da oltre 60 gg., piuttosto che da parte di Poste Italiane intervenire sulle questioni tecniche (software?) per ripristinare la possibilità di invio delle istanze.

Capita infatti sempre più spesso che le persone si vedano comunicare dalla Questura di Firenze l'impossibilità di consegnare il permesso di validità annuale già scaduto, essendo trascorso oltre un anno dal rinnovo, chiedendo all'interessato di presentare nuovo kit postale sulla base del permesso di cui sono in possesso (quello scaduto oltre un anno prima) e della comunicazione da parte della stessa questura, spesso scritta a mano e timbrata sul retro della ricevuta di rinnovo.

Da parte nostra cercheremo in ogni modo, attraverso Anci così come Regione Toscana, di porre il problema sollecitando una soluzione.
Con la speranza di poterci aggiornare a breve termine

Cordialmente

Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 1036
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Re: poste italiane

Messaggio da adirmigranti » ven nov 29, 2019 11:23 am

Salve Roberto,
copiamo e incolliamo dal portale ANCI la notizia ufficiale in merito al fatto che Poste non accetterà rinnovi di permessi scaduti da oltre 6 mesi:

"Poste Italiane ha reso noto che dal 26 novembre 2019 è stato inserito un ulteriore controllo sul software ELI2, il sistema di compilazione elettronica delle istanze di rilascio/rinnovo dei titoli di soggiorno. Nello specifico la modifica riguarda il controllo sulla data di scadenza del Permesso di Soggiorno in caso di richiesta di rinnovo dello stesso.

Qualora il Permesso di Soggiorno del richiedente sia scaduto da oltre 6 mesi, il sistema non consentirà di proseguire le attività ed il richiedente dovrà recarsi presso la Questura competente per il rinnovo.

Nel dettaglio il nuovo controllo si trova in: MODULO 1 - SEZIONE 1 "DATI DELLA RICHIESTA" - CAMPO "Data di scadenza del permesso". L'alert segnalato dall'applicativo ELI2 è il seguente: "Attenzione non e' possibile effettuare il rinnovo per un permesso di soggiorno scaduto da piu' di sei mesi. Rivolgersi alla questura di competenza".
"

fonte: http://www.permessidisoggiorno.anci.it/ ... 0&nid=1681

Riteniamo però che la questione non debba e non possa riguardare coloro che hanno chiesto il rinnovo nei termini e che a distanza di un anno si vedano chiedere dalla questura di procedere ad un successivo rinnovo senza che venga rilasciato il permesso richiesto, perchè a distanza di un anno già scaduto: in questo caso infatti si dovrebbe considerare come scadenza quella del permesso non consegnato non quella del permesso di cui è in possesso materialmente l'interessato (di cui è stato chiesto il rinnovo, scaduto da oltre un anno, altro che 6 mesi...).

In attesa di ulteriori aggiornamenti,
cordialmente

Menichetti.Roberto
Messaggi: 18
Iscritto il: mer gen 25, 2017 9:06 am

Re: poste italiane

Messaggio da Menichetti.Roberto » ven nov 29, 2019 11:34 am

Temo però che poste italiane consideri come documento ufficiale per l'identificazione il permesso di cui il richiedente è in possesso, ovvero quello scaduto da più di un anno e non consideri magari la nota scritta dalla questura ( cosa che ho avuto occasione di vedere più volte) dove si conferma il numero e la scadenza del permesso non consegnato scritto a mano e basta.
Il problema sta nella comunicazione tra istituzioni poste e questura.
La cosa assurda è che in tutta questa situazione noi sportelli siamo gli unici che possiamo rilasciare una comunicazione scritta all'interessato stampando uno screenshot della schermata del sito di poste che rifiuta di prendere in considerazione i permessi scaduti da più di sei mesi, perchè che ne sappia io poste italiane si rifiuta palesemente di rilasciare comunicazioni scritte.
Come sapete Firenze ha risolto in modo assai rocambolesco questo problema consentendo a cupa l'immissione della voce appuntamenti per il rinnovo di permessi scaduti da oltre sei mesi, ma le altre questure come reagiranno?

Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 1036
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Re: poste italiane

Messaggio da adirmigranti » ven nov 29, 2019 11:53 am

Salve di nuovo,
speriamo davvero che la Questura acconsenta ad utilizzare la tipologia di appuntamento "Istanza di rinnovo permessi di soggiorno elettronici scaduti da più di 60 giorni" facendo presente che in tale caso "Oltre alla documentazione prevista per la tipologia di permesso di soggiorno richiesta, è necessario allegare documentazione relativa alle motivazioni del ritardo" (fonte: http://booking.cupa-project.it/new_site ... desione=19).

In questo senso ci sentiamo di consigliare di indicare nelle "note", al momento della prenotazione, il numero del permesso già scaduto, dell'assicurata del precedente rinnovo oltre al fatto che la motivazione del ritardo dovrebbe essere la questura a fornirla e non certo l'utente che ha aspettato invano la consegna del permesso!

Auspicando da parte degli altri utenti del forum un monitoraggio relativo alle altre Questura della Regione,
rimandiamo ad ulteriori aggiornamenti sul tema.

Rispondi