Sentenza Corte Costituzionale su requisito della residenza qualificata nei bandi per il contributo affitto

In questa sezione sono inserite linee guida su specifici argomenti, schede pratiche, sentenze e giurisprudenza rilevanti.

Se vuoi porci un QUESITO o fare una SEGNALAZIONE puoi iscriverti al portale tramite questo link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIp ... g/viewform
Al termine della procedura di iscrizione riceverei le credenziali di accesso al portale.

Per segnalazioni urgenti chiamate il numero 3939011446 (mercoledì h 9-14, giovedì h 14-17).


Immagine
Questa sezione è realizzata nell'ambito del progetto #ionondiscrimino, finanziato dal FONDO ASILO, MIGRAZIONE E INTEGRAZIONE (FAMI) 2014-2020 OS 2: Integrazione / Migrazione legale – ON 3: Capacity building – lett. l) potenziamento della Rete nazionale dei centri antidiscriminazione.
#ionondiscrimino (PROG-706) prevede una serie di azioni per riconoscere, prevenire e combattere le discriminazioni dirette e indirette fondate sulla razza e sull’origine etnica nei confronti dei cittadini di Paesi Terzi.

Immagine
Rispondi
adirmigranti
Messaggi: 504
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Sentenza Corte Costituzionale su requisito della residenza qualificata nei bandi per il contributo affitto

Messaggio da adirmigranti » gio ott 04, 2018 5:57 pm

Con la sentenza n. 166 del 20 luglio 2018 la Corte Costituzionale ha dichiarato l'illegittimità costituzionale della disposizione di cui all'art. 11, comma 13, d.l. n. 112 del 2008, convertito, con modificazioni, nella legge n. 133 del 2008, in quanto introduttiva di una irragionevole discriminazione a danno dei cittadini non appartenenti all'Unione europea, richiedendo solo ad essi il possesso del certificato storico di residenza da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero da almeno cinque anni nella medesima regione.
Allegati
corte-cost.-166-2018.pdf
(85.53 KiB) Mai scaricato

Rispondi