Reddito di cittadinanza: Circolare INPS requisiti per i cittadini di Stati non appartenenti all'Unione europea

In questa sezione sono inserite linee guida su specifici argomenti, schede pratiche, sentenze e giurisprudenza rilevanti.

Se vuoi porci un QUESITO o fare una SEGNALAZIONE puoi iscriverti al portale tramite questo link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIp ... g/viewform
Al termine della procedura di iscrizione riceverei le credenziali di accesso al portale.

Per segnalazioni urgenti chiamate il numero 3939011446 (mercoledì h 9-14, giovedì h 14-17).


Immagine
Questa sezione è realizzata nell'ambito del progetto #ionondiscrimino, finanziato dal FONDO ASILO, MIGRAZIONE E INTEGRAZIONE (FAMI) 2014-2020 OS 2: Integrazione / Migrazione legale – ON 3: Capacity building – lett. l) potenziamento della Rete nazionale dei centri antidiscriminazione.
#ionondiscrimino (PROG-706) prevede una serie di azioni per riconoscere, prevenire e combattere le discriminazioni dirette e indirette fondate sulla razza e sull’origine etnica nei confronti dei cittadini di Paesi Terzi.

Immagine
Rispondi
Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 865
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Reddito di cittadinanza: Circolare INPS requisiti per i cittadini di Stati non appartenenti all'Unione europea

Messaggio da adirmigranti » gio lug 25, 2019 3:38 pm

Come indicato nella Circolare INPS n. 100/2019, le modifiche introdotte dalla Legge 28 marzo 2019, n. 26, di conversione del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4 riguardano anche l’attestazione dei requisiti per i cittadini di Stati non appartenenti all'Unione europea.

Estratto dalla Circolare INPS n. 100 del 5 luglio 2019:

“C) L’attestazione dei requisiti per i cittadini di Stati non appartenenti all'Unione europea

Tra le modifiche più rilevanti introdotte dalla legge di conversione, si segnala il nuovo regime ad hoc previsto dall’articolo 2, commi 1-bis e 1-ter, del decreto-legge, con particolare riferimento ai requisiti reddituali e patrimoniali da parte dei cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea.

La norma, al comma 1-bis, pone l’obbligo in capo ai cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea di produrre in fase di istruttoria, ai fini dell’accoglimento delle domande, una certificazione dell’autorità estera competente, tradotta in lingua italiana e legalizzata dall’autorità consolare italiana, conformemente a quanto disposto dall’articolo 3 del testo unico di cui al D.P.R. n. 445/2000[3] e dall’articolo 2 del D.P.R. n. 394/1999.

Al fine di dare tempestiva attuazione a tale specifica disciplina, si è provveduto ad aggiornare la modulistica per la presentazione della domanda, inserendo un’apposita dichiarazione di consapevolezza sulla necessità di produrre l’apposita certificazione da parte dei soggetti in argomento.

Il comma 1-ter dell’articolo 2, peraltro, prevede che le disposizioni del comma 1-bis non si applicano nei seguenti casi: a) nei confronti di cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea aventi lo status di rifugiato politico; b) qualora convenzioni internazionali dispongano diversamente; c) nei confronti di cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea nei quali è oggettivamente impossibile acquisire le certificazioni di cui al predetto comma 1-bis.

Al riguardo, il comma 1-ter demanda ad un decreto attuativo del Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, l’individuazione dei Paesi i cui cittadini sono esonerati dall’obbligo di cui al comma 1-bis, per oggettiva impossibilità di produrre tale documentazione.

Ciò posto, nelle more dell’emanazione del citato decreto attuativo, l’Istituto ha provveduto a sospendere l’istruttoria di tutte le domande presentate a decorrere dal mese di aprile 2019 da parte di richiedenti non comunitari.

Dopo la pubblicazione del predetto decreto ed in relazione al contenuto dello stesso, l’Istituto provvederà a definire le domande in argomento.”

fonte: http://www2.immigrazione.regione.toscan ... umero=5292

Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 865
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Re: Reddito di cittadinanza: Circolare INPS requisiti per i cittadini di Stati non appartenenti all'Unione europea

Messaggio da adirmigranti » mar set 10, 2019 10:20 am

Si pubblica, in allegato, un commento alle modifiche introdotte dalla legge di conversione n. 26/2019 e ai profili discriminatori che questa introduce a danni dei cittadini di Stati non UE nella parte in cui richiede la produzione di documentazione ulteriore per l'attestazione dei requisiti reddituali e patrimoniali.
Allegati
commento modifiche l.26-2019 e circolare attuativa inps 5.9.19 .pdf
commento legge di conversione n. 26/2019
(209.78 KiB) Scaricato 36 volte

Rispondi