Studiare e fare ricerca in Italia: recepita la Direttiva Ue 2016/801

In questa sezione sono inserite soluzioni a quesiti frequenti provenienti dagli operatori e operatrici iscritti al portale, linee guida su specifici argomenti, schede pratiche, sentenze e giurisprudenza rilevanti.

Se vuoi porci un QUESITO o fare una SEGNALAZIONE puoi iscriverti al portale tramite questo link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIp ... g/viewform
Al termine della procedura di iscrizione riceverei le credenziali di accesso al portale, dove trovare anche un archivio con tutti i quesiti formulati divisi nei diversi settori di intervento.

Per segnalazioni urgenti chiamate il numero 3929723651 (lunedì, martedì e venerdì h 9-14).
Rispondi
adirmigranti
Messaggi: 485
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Studiare e fare ricerca in Italia: recepita la Direttiva Ue 2016/801

Messaggio da adirmigranti » mer giu 27, 2018 12:24 pm

Il decreto legislativo n. 71 dell'11 maggio 2018 ha recepito la direttiva Ue 2016/801 del Parlamento europeo e del Consiglio del 1° maggio 2016, relativa alle condizioni di ingresso e soggiorno dei cittadini di Paesi terzi per motivi di ricerca, studio, tirocinio, volontariato, programmi di scambio di alunni o progetti educativi e collocamento alla pari.

Il nuovo decreto detta una nuova disciplina in merito all'ingresso e soggiorno per:
  • volontariato (articolo 27-bis del T.U. immigrazione);
  • ricerca (articolo 27-ter del T.U. immigrazione);
  • accesso ai percorsi di istruzione (articolo 39 del T.U. immigrazione);
  • soggiorno di studenti, scambio di alunni, tirocinio professionale (articolo 39-bis del T.U. immigrazione);
  • ricerca lavoro o imprenditorialità degli studenti (articolo 39-bis.1 del T.U. immigrazione).

per approfondimenti:
http://www.integrazionemigranti.gov.it/ ... alia-.aspx

Rispondi