permesso per salute e permesso per famiglia? dare assisenza alla madre

Rispondi
Mauri.Clara
Messaggi: 259
Iscritto il: lun gen 16, 2017 8:50 am

permesso per salute e permesso per famiglia? dare assisenza alla madre

Messaggio da Mauri.Clara » mer lug 18, 2018 4:30 pm

Una cittadina albanese entrata a metà maggio dall'Albania per trovare il figlio regolarmente residente da diversi anni nel nostro comune recatasi al pronto soccorso è stata inviata a visita oncologica e la diagnosi è molto grave.
Sembra non possa essere operata e dovrebbe iniziare un ciclo di chemioterapia. Purtroppo non coprendo la polizza assicurativa le cure che dovrebbe fare dovrebbe il figlio ivi regolarmente residente sostenere una spesa di ca 10000 euro.
Il figlio in realtà avrebbe le condizioni di reddito e alloggio necessari per fare un ricongiungimento (il figlio sta aspettando gli accertamenti comunali per la certificazione del possesso dei requisiti dell'alloggio; ma leggendo le caratteristiche dell'alloggio sul contratto di locazione pensiamo che l’alloggio avrà i requisiti richiesti. Inoltre il figlio ha chiesto in Albania il suo certificato di nascita tradotto e legalizzato)
Tutti i figli di questa signora si trovano in Italia con regolare permesso di soggiorno; l'unico ancora a carico dei genitori in Albania è un ragazzo di sedici anni che però ha un PSE famiglia con il fratello presso cui si trova attualmente domiciliata anche la mamma.
In Albania rimane solo il marito già anziano; il figlio qui regolarmente residente e che ospita attualmente la madre sia pure come turista non poteva abbandonare il lavoro per dare la necessaria assistenza alla madre in Albania.
Anche se la Questura ritenesse di dare un permesso per salute a questa anziana signora in considerazione delle sue gravissime condizioni di salute, dal punto di vista sanitario non avrebbe alcun diritto all'assistenza.
Se il figlio ha le condizioni di reddito e alloggio e dimostra che gli altri fratelli sono tutti in Italia e che in Albania è rimasto solo il padre già anziano potrà la madre chiedere presso la Questura un PSE famiglia per ricongiungimento in deroga?
E' opportuno comunque chiedere alla Questura un permesso per salute in attesa di inoltrare poi la richiesta di ricongiungimento in deroga?
La madre è entrata in Italia in maggio 2018; nel 2018 era entrata in Grecia all'inizio di gennaio e a dalla Grecia era poi giunta in Italia ed era ritornata dall' Italia in Albania all'inizio di febbraio.ma Avendo già inviato richiesta di chiarimenti in passato sugli ingressi per turismo mi sembra di ricordare che non ha senso sommare i periodi di permanenza per turismo in area Schengen bensì piuttosto verificare che siano passati sei mesi dalla data dell'ultimo ingresso prima di rientrare; credo quindi che l'anziana madre possa rimanere per turismo per 90 gg a partire dall'ingresso di maggio.
E' corretto quanto da me precisato'? potete correggere eventuali errori ed eventualmente integrare e suggerire quale siano le soluzioni auspicabili da un punto di vista umano e percorribili in termine di legge?
PS ho telefonato al figlio per sapere se tutti i suoi fratelli sono residenti in Italia preciso che alcuni risiedono in Grecia e alcuni in Italia. Sembra stiano decidendo di portare la madre in Albania non trovando una soluzione in tempi stretti per dare assistenza alla madre.

adirmigranti
Messaggi: 485
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Re: permesso per salute e permesso per famiglia? dare assisenza alla madre

Messaggio da adirmigranti » gio lug 19, 2018 3:57 pm

Salve,
nel confermare quanto da lei precisato, non comprendiamo su quale base la questura dovrebbe ritenere di rilasciare un permesso per cure mediche essendovi, dalle informazioni che ci fornisce, tutti i requisiti ai fini di una coesione familiare.
Eventualmente il problema saranno i primi 3 mesi (quindi fino alla metà di agosto) durante i quali l'interessata non ha diritto all'iscrizione al SSR, avendo fatto ingresso per turismo.

Cordialmente

Rispondi