MSNA presente nel territorio da pochi giorni quasi diciottenne

Rispondi
Mauri.Clara
Messaggi: 368
Iscritto il: lun gen 16, 2017 8:50 am

MSNA presente nel territorio da pochi giorni quasi diciottenne

Messaggio da Mauri.Clara » gio dic 06, 2018 8:02 pm

Un diciassettenne quasi diciottenne albanese venuto a trovare con la madre i parenti (precisamente un fratello della madre) regolarmente residenti ha manifestato allo zio la sua volontà di restare in Italia essendo la sua famiglia in Albania in condizioni di povertà ed essendo anche il padre malato. Lo zio ha presso di sè un fratello ormai diciannovenne della moglie, venuto in Italia due anni or sono e affidato a lui e alla sorella e titolare di un PSE per famiglia.
Lo zio di questo quasi diciottenne arrivato da pochi giorni é proccupato perchè è consapevole delle difficoltà della sorella ma non sa se potrà chiedere che gli sia affidato questo suo nipote. Questo giovane albanese compirà in primavera 18 anni.
Avendo già interessato le diverse istituzioni (Questura ,TM, servizio sociale) soltanto due anni fa per ottenere l'affidamento del fratello della moglie, non sa come comportarsi.
Gli é stato suggerito di rivolgersi direttamente al Giudice tutelare per chiedere l'affidamento di questo nipote, spiegando i motivi che hanno
praticamente costretto questo nipote a venire in Italia per risolvere i problemi della povertà della famiglia d'origine.
Credo che sarà comunque necessario che lo zio dimostrri la parentela con questo quasi diciottenne e a memoria della procedura seguita in passato sarà necessaria una dichiarazione dei genitori del ragazzo che consentano che il figlio sia affidato alle cure dello zio qui residente.

Poichè i tempi sono veramente molto stretti sarà questa la procedura più corretta e opportuna per la soluzione dei problemi di questo ragazzo e per evitare che diventi irregolare?

Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 696
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Re: MSNA presente nel territorio da pochi giorni quasi diciottenne

Messaggio da adirmigranti » ven dic 07, 2018 10:52 am

Innanzitutto ci preme precisare che MSNA, significando Minore Straniero Non Acompagnato, è acronimo che non può riferirsi al minore che fa ingresso in Italia, per l'appunto, accompagnato dalla madre e che rimarrà affidato ad un parente (entro il IV grado).

Risponda Lei per favore ad un ns. quesito: CHI ha "suggerito di rivolgersi direttamente al Giudice tutelare per chiedere l'affidamento di questo nipote"?
Diremmo che gli interessati fanno bene a seguire tali indicazioni; ci chiediamo quindi il perchè rivolgersi a qualcun'altro (lo sportello informativo migranti del Comune di Massa) che invece che dare una certezza alle indicazioni già ricevute, le rimette in discussione, problematizzando la questione più di quanto problematica non sia...
Se questo CHI è l'assistente sociale, come al solito, le chiediamo di fare in modo che sia la/o stessa/o a mettersi in contatto direttamente con lo sportello di II° livello, e non suo tramite.

Per il resto non possiamo che confermare la strada già percorsa dagli interessati ai fini dell'affidamento del fratello della moglie. Confermiamo anche la necessità di dimostrare con appositi certificati tradotti e legalizzati i rapporti di parentela, oltre alla dichiarazione dei genitori.

Cordialmente

Mauri.Clara
Messaggi: 368
Iscritto il: lun gen 16, 2017 8:50 am

Re: MSNA presente nel territorio da pochi giorni quasi diciottenne

Messaggio da Mauri.Clara » ven dic 07, 2018 1:09 pm

Dove ha avuto l’interessata l’informazione?
in questura di altra provincia
Nel nostro territorio manca un progetto per i MSNA e non esiste un lavoro di rete
Gli utenti tutti si rivolgono alla Questura, agli avvocati o al nostro ufficio.
Nel caso del fratello l'interessata si rivolse alla Questura per chiedere informazioni e per dichiarare che ospitava il fratello, la Questura fece la segnalazione al tribunale dei minori , il TM all'assistente sociale (era tutto ok ) , l'assistente sociale al giudice tutelare e infine di nuovo questura per richiesta permesso.

Mi chiedevo se la strada suggerita dalla questura di altra provincia dove credo che esista una rete sul problema dei MSNA può essere non solo percorribile ma più opportuna .
Ovviamente l'interessata provando disagio nel doversi rivolgere agli uffici già contattati per il fratello poco più di un anno fa e non avendo tempo io di darle una riposta in tempi stretti é andata altrove ad interessarsi, ma essendo residente qui le hanno detto di rivolgersi dove é residente e che comunque il nipote aveva diritto a chiedere un permesso di soggiorno
Ho pubblico in attesa da più di due ore e altri in ufficio quindi mi scuso per eventuali errori non ho tempo per rileggere
Credo sia opportuno che contatti l'assistente sociale cui si é rivolta l'altra volta e che l'aveva messa in contatto con il giudice tutelare oppure non é necessario?
Ringrazio

Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 696
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Re: MSNA presente nel territorio da pochi giorni quasi diciottenne

Messaggio da adirmigranti » ven dic 07, 2018 3:16 pm

Se l'informazione ricevuta è quella di "rivolgersi direttamente al Giudice tutelare per chiedere l'affidamento" e dall'altro "la Questura fece la segnalazione al tribunale dei minori , il TM all'assistente sociale (era tutto ok ), l'assistente sociale al giudice tutelare e infine di nuovo questura per richiesta permesso", ci sembra che qualcosa non torni...

In ogni caso ribadiamo che vale certamente la pena rivolgersi al servizio sociale competente e che la strada da percorrere è per l'appunto la stessa già seguita poco più di un anno fa per il fratello della moglie (quale "disagio"?).

Non sapendo aggiungere altro,
cordialmente.

Rispondi