Conoscenza italiano B1 per richiesta cittadinanza naturalizzazione e matrimonio: circolare del 25 gennaio 2019

In questa sezione sono inserite soluzioni a quesiti frequenti provenienti dagli operatori e operatrici iscritti al portale, linee guida su specifici argomenti, schede pratiche, sentenze e giurisprudenza rilevanti.

Se vuoi porci un QUESITO o fare una SEGNALAZIONE puoi iscriverti al portale tramite questo link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIp ... g/viewform
Al termine della procedura di iscrizione riceverei le credenziali di accesso al portale, dove trovare anche un archivio con tutti i quesiti formulati divisi nei diversi settori di intervento.

Per segnalazioni urgenti chiamate il numero 3929723651 (lunedì, martedì e venerdì h 9-14).
Rispondi
adirmigranti
Messaggi: 609
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Conoscenza italiano B1 per richiesta cittadinanza naturalizzazione e matrimonio: circolare del 25 gennaio 2019

Messaggio da adirmigranti » mar feb 05, 2019 11:53 am

Il nuovo art. 9.1 della L. 91/1992 introdotto col D.L.113/2018 convertito con L. 132/2018, recita:
"La concessione della cittadinanza italiana ai sensi degli articoli 5 e 9 e' subordinata al possesso, da parte
dell'interessato, di un'adeguata conoscenza della lingua italiana, non inferiore al livello B1 del Quadro comune
europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER).
A tal fine, i richiedenti, che non abbiano sottoscritto l'accordo di integrazione di cui all'articolo 4-bis del testo
unico di cui al decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, o che non siano titolari di permesso di soggiorno UE
per soggiornanti di lungo periodo
di cui all'articolo 9 del medesimo testo unico, sono tenuti, all'atto della
presentazione dell'istanza
, ad attestare il possesso di un titolo di studio rilasciato da un istituto di istruzione
pubblico o paritario riconosciuto dal Ministero dell'istruzione, dell'università' e della ricerca e dal Ministero degli
affari esteri e della cooperazione internazionale o dal Ministero dell'istruzione, dell'università' e della ricerca,
ovvero a produrre apposita certificazione rilasciata da un ente certificatore riconosciuto dal Ministero dell'istruzione,
dell'università' e della ricerca e dal Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale o dal Ministero
dell'istruzione, dell'università' e della ricerca.
"

In allegato la circolare del 25 gennaio 2019 (fonte: Ufficio Cittadinanza Prefettura di Firenze):
http://www.prefettura.it/firenze/contenuti/9949.htm

Dalla stessa si evince chiaramente che "è necessario allegare, pena il rifiuto dell'istanza, certificazione attestante la conoscenza della lingua italiana": una volta inviata l'istanza la prefettura risponderà con una comunicazione ex art 10-bis L. 241/1990, invitando l'interessato ad integrare la pratica entro 10 gg., qualora non sia stata inviata l'attestazione o gli estremi dell'accordo di integrazione sottoscritto, o la scansione del permesso UE.

al link che segue la scheda a cura di P.A.eS.I.:
http://www2.immigrazione.regione.toscan ... umero=5014
Allegati
circolare conoscenza italiano B1_666_25.01.2019.pdf
(123.1 KiB) Scaricato 4 volte

Rispondi