visto per missione e PSE per missione; visto per missione anche alla famiglia e PSE ?

Rispondi
Mauri.Clara
Messaggi: 444
Iscritto il: lun gen 16, 2017 8:50 am

visto per missione e PSE per missione; visto per missione anche alla famiglia e PSE ?

Messaggio da Mauri.Clara » ven apr 12, 2019 6:34 pm

Un cittadino russo ciclista di professione abita a Massa per motivi legati alla sua professione, praticamente si allena qui; é titolare di un pse per missione di un anno, scaduto a gennaio 2019 ora al rinnovo; aveva un visto per missione già nel 2016 ma non sapeva che avrebbe dovuto chiedere un PSE;ha avuto un nuovo visto per missione nel 2017 durata da set 2017 a set 2018; il suo PSE per missione rilasciato a gen 2018 e scaduto a gen 2019 é al rinnovo; la moglie entrata prima per turismo ha avuto anche un permesso di soggiorno per gravidanza due anni fa; attualmente la moglie e i tre figli tutti con meno di 10 anni hanno un visto per missione e tre figli molto piccoli : Potrà essere rilasciato analogo permesso per missione?

Preciso che il cittadino russo ha un contratto di un anno come atleta professionista con una società russa con sede in Svizzera; ha una assicurazione sanitaria privata ( in precedenza nel 2007 aveva un conbtratto subordinato con un'altra società sportiva).
Moglie e figli e anche il marito stesso potrebbero avere diritto all'iscrizione al sistema sanitario? ed eventualmente anche all'iscrizione volontaria al SSN?
Posso dare loro altri consigli?

Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 843
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Re: visto per missione e PSE per missione; visto per missione anche alla famiglia e PSE ?

Messaggio da adirmigranti » mer apr 17, 2019 10:27 am

Salve,
questa la scheda di P.A.eS.I. relativa al permesso di soggiorno per missione:
https://www2.immigrazione.regione.tosca ... pa_prov=MS

Facciamo presente che dalla stessa si evince chiaramente come tale tipologia di visto prima e di permesso poi sia riservata ad una serie di soggetti tra cui certamente non è ricompreso il ciclista professionista, il quale nel caso avrebbe dovuto ricevere un visto per attività sportiva (lavoro autonomo o art. 27 casi speciali) che necessità della "dichiarazione nominativa d'assenso rilasciata dal CONI alla Rappresentanza diplomatico/consolare italiana competente, che indichi le generalità dell'atleta, la disciplina sportiva prescelta, gli estremi ed il recapito della società di destinazione. Tale dichiarazione dovrà essere corredata da Nulla Osta della Questura competente rilasciato in data non anteriore a 90 giorni" (vedi http://vistoperitalia.esteri.it, "lavoro autonomo -attività sportiva"):
https://www.federciclismo.it/it/hierarc ... e3d2ff090/

In ogni caso i familiari hanno diritto di ricevere un titolo di soggiorno conseguente al visto ricevuto, così come l'interessato ovviamente.
Per quanto riguarda invece l'assistenza sanitaria, diremmo che avendo una assicurazione privata l'interessato anche i familiari dovranno essere coperti da analoga copertura assicurativa senza che vi sia possibilità di iscrizione obbligatoria al SSR, dato che ciò è possibile solo per i familiari di coloro che sono iscritti obbligatoriamente o che comunque possa "presentare idonea documentazione di versamento dei contributi in Italia" (vedi pag. 21 Linee Guida: http://www2.immigrazione.regione.toscan ... it2014.pdf).

Diremmo però che dovrebbe essere possibile in questo caso l'iscrizione volontaria, sempre che si rientri in una delle due seguenti categorie:
"- dipendenti di organizzazioni internazionali operanti in Italia e personale accreditato presso Rappresentanze diplomatiche ed Uffici Consolari, con esclusione del personale assunto a contratto in Italia per il quale è obbligatoria l'iscrizione al SSR
- altre categorie che possono essere individuate per esclusione con riferimento a quanto sopra precisato in materia di iscrizione obbligatoria (esempio attività sportiva non contrattualizzata).
" (vedi https://www2.immigrazione.regione.tosca ... pa_prov=FI).

Per qualsiasi altro consiglio riteniamo possa essere utile per l'interessato rivolgesi al proprio datore di lavoro, dato che immaginiamo il visto sia stato rilasciato sulla scorta di una serie di documenti presentati dallo stesso.

Cordiali saluti

Mauri.Clara
Messaggi: 444
Iscritto il: lun gen 16, 2017 8:50 am

Re: visto per missione e PSE per missione; visto per missione anche alla famiglia e PSE ?

Messaggio da Mauri.Clara » gio apr 18, 2019 1:45 pm

Ringrazio a nome dell'utente ; lo informarò su quanto da voi precisato per il visto e sugli aspetti da voi evidenziati per l' assistenza sanitaria.
Preciso che il cittadino russo ha inoltrato richiesta di iscrizione anagrafica; moglie e figli faranno richiesta con il ritiro del permesso di soggiorno.
I figli stanno già frequentando la scuola; credo che la famiglia sia presente nel terriotrio da tempo anche se forse con interruzioni perchè ovviamente il iloro sogggiorno è legato ai contratti del coniuge /padre.

Ringrazio

Rispondi