Tribunale di Bologna: i richiedenti asilo hanno diritto alla residenza anagrafica anche dopo la L. 132/2018

In questa sezione sono inserite soluzioni a quesiti frequenti provenienti dagli operatori e operatrici iscritti al portale, linee guida su specifici argomenti, schede pratiche, sentenze e giurisprudenza rilevanti.

Se vuoi porci un QUESITO o fare una SEGNALAZIONE puoi iscriverti al portale tramite questo link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIp ... g/viewform
Al termine della procedura di iscrizione riceverei le credenziali di accesso al portale, dove trovare anche un archivio con tutti i quesiti formulati divisi nei diversi settori di intervento.

Per segnalazioni urgenti chiamate il numero 3929723651 (lunedì, martedì e venerdì h 9-14).
Rispondi
Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 798
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Tribunale di Bologna: i richiedenti asilo hanno diritto alla residenza anagrafica anche dopo la L. 132/2018

Messaggio da adirmigranti » ven mag 03, 2019 5:09 pm

Il Tribunale di Bologna ha accolto integralmente il ricorso presentato in via cautelare da una cittadina extracomunitaria richiedente asilo, alla quale era stata respinta la domanda di iscrizione anagrafica presso il Comune di Bologna, in forza del D.L. 113/2018 (decreto Salvini) convertito in L. 132/2018, ordinando al Sindaco di Bologna di procedere all'iscrizione della ricorrente nel registro anagrafico con le modalità previste per le persone senza dimora.

In allegato l'ordinanza.
Allegati
ordinanza-Bologna anagrafe rich. asilo 2.5.2019.pdf
(611.33 KiB) Scaricato 66 volte

Rispondi