nucleo famigliare in difficoltà

Rispondi
Mauri.Clara
Messaggi: 643
Iscritto il: lun gen 16, 2017 8:50 am

nucleo famigliare in difficoltà

Messaggio da Mauri.Clara » lun lug 20, 2020 6:22 pm

Una cittadina del Marocco ha ottenuto in ottobre dalla Commissione territoriale di Firenze il riconoscimento della protezione sussidiaria; purtroppo ad oggi non ha ancora depositato la richiesta di permesso di soggiorno per protezione sussidiaria
Questa cittadina aveva domicilio presso un avvocato di Lucca; di fatto entrata in italia nel 2019 fa parte di un nucleo famigliare da noi residente e con diverse gravi difficoltà di salute.
Infatti era residente nel nostro comune la sorella madre di due bambini disabili; questa sorella era divorziata e dovendo lavorare per mantenere i propri figli e dare a loro anche la necessaria assistenza fece entrare in Italia con ricongiungimento famigliare la madre.
Purtroppo circa due anni fa questa sorella é deceduta per grave malattia. In seguito alla morte della sorella, il fratello residente in altro comune e coniugato con cittadina italiana ma di fatto separto da lei, si trasferì nel nostro comune per affiancare sua madre nelle cure dei due nipotini rimasti orfani. I nipoti sono affidati al servizio soviale,e la nonna e lo zio collaborano nell'accudire i nipoti.
E' difficile rinnovare il permesso di soggiorno della nonna che non ha mai lavorato rimanendo,sempre a carico della figlia deceduta e quello dello zio che pur essendo giovane riesce a trovare solo un poco di lavoro stagionale;fortunatamente Il Tribunale dei minori nell'autunno 2019 decide di autorizzare la nonna e lo zio a restare in Italia per tre anni per assicurare ai bambini i legami famigliari.
La nonna che prima cercava di aiutare entrambe le figlie quella residente in IIalia poi deceduta e quella residente in Marocco dializzata, avendo ora anche la figlia che stava in Marocco vicina é più serena.
essendo la situzione molto grave da un punto divista umano sono stata costretta a descriverla sia pure in modo molto sintetico per potere avere il vostro consiglio su due problemi che credo siano solo problemi di procedura.
Il primo riguarda la richiesta di rilascio del permesso di protezione sussidiaria da parte della sorella dializzata; riferiscono gli utenti di avere chiesto alla Questura di Massa, che avrebbe detto loro di informare Lucca , la Questura di Lucca dice che se la casa é a Massa devono rivolgersi alla Questura di Massa.Si sono rivolti al nostro ufficio già quindici giorni or sono e poichè la Commissione ha deciso in ottobre ,non vorrei che il fatto di non avere richiesto il rilascio del permesso per protezione sussidiaria crei qualche problema;Chiedo cosa dobbiamo fare la squesta cittadina del marocco può chiedere l'scrizione anagrafica nel nostro Comune e poi chiedere il rilascio del permesso alla Questura di Massa? Infine questa cittadina del Marocco purtroppo già da tempo in dialisi ha una bambina quindi é necessario depositata la richiesta di permesso della madre chiedere un permesso anche per la figlia. anche se la figlia ha già fequentato la scuola da un anno é assolutamente necessario chiedere un permesso di soggiormno per lei.
Un secondo quesito riguarda il permesso dei bambini della sorella deceduta entrambi con meno di quattordici anni e disabili; per loro é stao nominato un tutore la nonna e lo zio si occupano di loro; nati nel nostro comune avevano un pselungo soggiornanti collegato a quello della mamma ora avranno un permesso per affidamento suppongo al Servizio sociale.
L'ultimo problema riguarda il permesso di soggiorno del fratello: questi aveva un permesso per famiglia perchè coniuge di cittadina italiana questo permesso è stato revocato dalla Questura di Milano, perhè credo che il legame coniugale non esistese più e ora credo che sia lui che sua madre dovranno avere un permesso per assistenza minore
Come potrànno convertirlo in futuro?

Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 1206
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Re: nucleo famigliare in difficoltà

Messaggio da adirmigranti » mer lug 22, 2020 12:30 pm

Salve,
in effetti è bene procedere subito col chiedere alla questura di Massa il rilascio del permesso di soggiorno, anche semplicemente sulla base della cessione di fabbricato per ospitalità: l'iscrizione anagrafica senza un permesso valido, non sarà consentita.

Avendo i bambini un permesso UE per soggiornanti di lungo periodo diremmo che il problema non sussiste e potranno semplicemente aggiornarlo dopo 5 anni dal rilascio per cambiare le foto.

Da ultimo, se non vi sono possibilità di emersione dal lavoro irregolare, l'unica strada rimane in effetti quella di cui all'art. 31, c. 3 del TUI e quindi, dopo l'autorizzazione del Tribunale, il rilascio di un permesso per assistenza minore, che non sarà convertibile se non nell'ambito di una futura ulteriore sanatoria.

Cordialmente

Mauri.Clara
Messaggi: 643
Iscritto il: lun gen 16, 2017 8:50 am

URGENTE Integro precedente consulenza su nucleo famigliare in difficoltà

Messaggio da Mauri.Clara » mar ago 18, 2020 5:58 pm

Vorrei chiedere la vostra collaborazione per chiarire due aspetti di questa difficile situazione famigliare:
1) per quanto riguarda il permesso dei minori sembra che quest’autunno gli operatori di sportello della Questura abbiano detto allo zio di portare i permessi dei minori per collegarli ai loro ovvero a quelli della nonna e dello zio ( così mi ha riferito lo zio , ma dubito che quest'autunno la Questura abbia acquisito la documentazione necessaria); forse lo zio e la nonna sono andati per informazioni, ma non avendo mostrato la documentazione necessaria sono state date temo delle informazioni incomplete se non sbagliate..
Dalle informazioni raccolte e avendo letto il dettagliato verbale del tribunale dei Minori di Genova credo che la situazione sia in questi termini: i minori sono da tempo affidati al servizio sociale, la nonna e lo zio sono stati autorizzati a restare per tre anni in Italia, la nonna per continuare ad accudire i nipoti e lo zio per provvedere al loro mantenimento; prosegue l'affidamento diurno dei minori all'affidataria che già si occupava dei minori durante il periodo di malattia della mamma; viene nominato un tutore per i minori.
Credo che il problema del permesso di soggiorno dei minori ( si tratta di minori con meno di anni 14 anni) non sussista; hanno un permesso di soggiorno collegato a quello della madre deceduta nel 2018 e titolare di PSE lungo soggiornanti UE; non credo che il permesso dei minori debba essere collegato a quello della nonna e dello zio semmai potrebbero avere credo un permesso per affidamento essendo affidati al servizio Sociale. Mi potete chiarire correggendo e integrando quanto ora da me esposto sul permesso dei minori??
2) Inoltre preciso che una settimana fa mi sono recata in Questura per chiedere un appuntamento per la sorella alla quale in ottobre 2019 é stata riconosciuta la Protezione sussidiaria; questa settimana la sorella si recherà in Questura per chiedere un PSE per protezione sussidiaria.
3) sorge tuttavia il problema che il fratello deve dichiarare di ospitarla ed invece purtroppo il fratello e anche la nonna non hanno ancora chiesto il permesso per assistenza minori cui avrebbero diritto dall’autunno scorso in base alla sentenza del Tribunale dei Minori.
Il fratello/zio mi disse che avevano aspettato perché non era chiaro che tipo di permesso di soggiorno potesse essere riconosciuto ai minori.
Si legge nella dettagliata relazione che precede la decisione del Tribunale dei minori di Genova
che al fratello/zio a giugno 2019 in seguito a denuncia dell'Ex moglie ( denunciato dall'ex moglie italiana per nozze fittizie) fu revocato il permesso di soggiorno per famiglia.
Da ultimo c’è stata l’emergenza Co-vid 19 e anche il problema del contratto d’affitto che solo in primavera è stato rinnovato e registrato a nome del fratello e prorogato di 6 mesi scadrà a fine settembre..
Recandomi in Questura chiederò se è possibile dare un appuntamento innanzitutto al fratello e alla nonna, affinché lui e la madre possano depositare la richiesta di un permesso di soggiorno per assistenza minori e affinché possa il fratello dichiarare di ospitare la sorella dializzata e consentire infine a questa sorella di chiedere un permesso per protezione sussidiaria.
Potete evidenziare per cortesia eventuali errori? Ringrazio

Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 1206
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Re: nucleo famigliare in difficoltà

Messaggio da adirmigranti » lun ago 24, 2020 4:29 pm

Gent.ma Mauri,
non ci sembra di riscontrare errori nella sua esposizione e dato che non ci pone alcun quesito, non possiamo che confermare la necessità di chiedere e ottenere il permesso di soggiorno per assistenza minori per lo zio e la nonna, senza che ciò comporti alcunché per i minori, quindi chiedere l'iscrizione anagrafica e quindi dichiarare l'ospitalità per la sorella.

Ci aggiorni se e quando i diretti interessati si saranno mossi in tal senso.

Auspichiamo per il futuro che possa avere fin da subito informazioni necessarie e chiare al fine di porci un quesito, evitando se possibile di chiederci conferma rispetto alle sue ricostruzioni.

Nel ringraziarla per l'attenzione, cordiali saluti

Rispondi