Diritto a rientrare nel proprio Paese di residenza

In questa sezione sono inserite soluzioni a quesiti frequenti provenienti dagli operatori e operatrici iscritti al portale, linee guida su specifici argomenti, schede pratiche, sentenze e giurisprudenza rilevanti.

Se vuoi porci un QUESITO o fare una SEGNALAZIONE puoi iscriverti al portale tramite questo link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIp ... g/viewform
Al termine della procedura di iscrizione riceverei le credenziali di accesso al portale, dove trovare anche un archivio con tutti i quesiti formulati divisi nei diversi settori di intervento.

Per segnalazioni urgenti chiamate il numero 3929723651 (lunedì, martedì e venerdì h 9-14).
Rispondi
Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 1206
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

Diritto a rientrare nel proprio Paese di residenza

Messaggio da adirmigranti » gio ago 13, 2020 5:39 pm

Diritto a rientrare nel proprio Paese di residenza
A partire da una richiesta di consulenza pervenuta da parte di un cittadino senegalese titolare di permesso di soggiorno italiano, scaduto durante il periodo di chiusura delle frontiere a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, l’associazione l’Altro Diritto ONLUS ha formulato specifico quesito all’ambasciata italiana a Dakar relativamente al diritto di reingresso in Italia quale Pase di residenza mediante volo che prevede scali in altri Paesi.
In via preliminare si ricorda che in base alla previsione di cui all’art. 103 co. 2 quater del DL 18/2020 convertito in legge con modificazioni con L. 27/2020, è stata prorogata la validità di tali permessi di soggiorno sino al 31.08.2020. L'estensione ex lege del titolo di soggiorno scaduto, dunque, deve garantire la possibilità di rientro in Italia ai cittadini stranieri il cui titolo di soggiorno sia scaduto prima del 31.08.2020, senza ulteriori ed eccessivi oneri (si veda in merito anche la nota Prot. n. 51362 del 04.05.2020 del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale).
Nel quesito formulato si pone l’attenzione sulla dubbia legittimità della misura cautelare prevista da molte Ambasciate, tra le quali quella di Dakar, secondo cui "per coloro che rientrano in Italia facendo scalo in altri paesi, sarà necessario ottenere un visto per reingresso per poter entrare sul territorio italiano" (https://ambdakar.esteri.it/ambasciata_d ... sta_0.html).
Tale procedura pone evidentemente in capo al soggetto ulteriori ed eccessivi oneri per poter rientrare in Italia, considerati peraltro i lunghi tempi di attesa per il rilascio del nullaosta da parte delle questure italiane.
Si pubblica la risposta fornita dall’Ambasciata che è rapidamente intervenuta con la questura per assicurare il corretto svolgimento della procedura., seppure senza esprimersi sul merito del quesito formulato.
Allegati
risposta Ambasciata Dakar_anonimizzata.pdf
(84.41 KiB) Scaricato 86 volte
quesito L'Altro Diritto_anonimizzato.pdf
(138.36 KiB) Scaricato 91 volte
nota MInistero del 4.05.2020.pdf
(73.6 KiB) Scaricato 90 volte

Rispondi