INPS: per le prestazioni di invalidità non sono più necessari i documenti esteri

In questa sezione sono inserite linee guida su specifici argomenti, schede pratiche, sentenze e giurisprudenza rilevanti.

Se vuoi porci un QUESITO o fare una SEGNALAZIONE puoi iscriverti al portale tramite questo link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIp ... g/viewform
Al termine della procedura di iscrizione riceverei le credenziali di accesso al portale.

Per segnalazioni urgenti chiamate il numero 3939011446 (mercoledì h 9-14, giovedì h 14-17).


Immagine
Questa sezione è realizzata nell'ambito del progetto #ionondiscrimino, finanziato dal FONDO ASILO, MIGRAZIONE E INTEGRAZIONE (FAMI) 2014-2020 OS 2: Integrazione / Migrazione legale – ON 3: Capacity building – lett. l) potenziamento della Rete nazionale dei centri antidiscriminazione.
#ionondiscrimino (PROG-706) prevede una serie di azioni per riconoscere, prevenire e combattere le discriminazioni dirette e indirette fondate sulla razza e sull’origine etnica nei confronti dei cittadini di Paesi Terzi.

Immagine
Rispondi
Avatar utente
adirmigranti
Messaggi: 1350
Iscritto il: gio nov 24, 2016 5:15 pm

INPS: per le prestazioni di invalidità non sono più necessari i documenti esteri

Messaggio da adirmigranti » mer nov 17, 2021 12:18 pm

Con Comunicazione n. 002848 del 6 agosto 2021 -sulla questione della prova dei redditi esteri per le prestazioni di invalidità – l’INPS si adegua al DM del 21 ottobre 2019 in materia di reddito di cittadinanza escludendo che sia necessaria la prova dei redditi esteri per TUTTI i paesi, salvo i 19 inclusi nel DM (dei quali l’unico che ha una presenza rilevante in Italia sono i kosovari).

Nella comunicazione si legge infatti quanto segue: “nell’elenco allegato al D.M. 21 ottobre 2OI9, che, ad ogni buon fine si riporta in calce al presente messaggio, sono tenuti a produrre l’apposita certificazione rilasciata dalla competente autorità dello Stato o territorio estero, tradotta in lingua italiana e legalizzata dall’autorità consolare italiana, in conformità a quanto disposto dall’articolo 3 del Testo Unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n.445, Iimitatamente all’attestazione del valore del patrimonio immobiliare posseduto all’estero, i cittadini degli Stati o territori non inclusi nell’elenco allegato al DM 21 ottobre 2O19 invece, che non sono dunque tenuti a produrre alcuna ulteriore certificazione, oltre a quella ordinariamente prevista per I’accesso alle prestazioni assistenziali.

Si tratta di un passo importante che risolve quasi completamente uno degli ostacoli più rilevanti per quanto riguarda l’accesso degli stranieri alle prestazioni di invalidità.
fonte: https://www.asgi.it/notizie/inps-per-le ... ti-esteri/

in allegato il messaggio INPS n. 002848 del 6 agosto 2021
Allegati
Messaggio INPS n. 002848 del 6.08.2021.pdf
(455.8 KiB) Scaricato 133 volte

Rispondi